Diabete e altre malattie, la soluzione è nella polenta

E’ uno dei piatti più gettonanti nella lunga stagione invernale che ci apprestiamo ad affrontare. Ma ora scopriamo che la polenta, ovviamente se consumata con giudizio, è anche molto salutare e può aiutarci a combattere diversi problemi fisici a cominciare dal diabete.

Uno dei piatti più consumati durante l’inverno, se naturale, aiuta a combattere diverse malattie

polenta

Infatti se cucinata in maniera semplice, un po’ come facevano i nostri nonni, e senza quegli accompagnamenti unti, ricchi di grassi e di calorie con le quali normalmente viene servita, la polenta presenta diverse proprietà dietetiche e salutari che sono ritenute anche da molti nutrizionisti ideali per chi debba stare attento alla linea, ma al contempo debba salvaguardare la salute da problemi più gravi.

E’ il caso ad esempio come dicevano dei malati di diabete. Perché la farina di mais contiene amido resistente, che la rende estremamente digeribile e se cucinata in maniera naturale aiuta anche a proteggere le pareti dell’intestino. Ovviamente ogni porzione non deve superare i 150 grammi a testa (che devono essere pesati prima di cuocerla) e può essere mangiata al naturale, oppure ancora con un goccio d’olio extravergine.

Inoltre la polenta fatta con la farina di mais è priva di glutine e può essere quindi utilizzata per preparare il pane e la pasta diventando così ideale per chi soffre di celiachia. Però non è necessario soffrire di intolleranze alimentari per apprezzarne i benefici a tavola. Infatti consumare troppo glutine tende a favorire la ritenzione idrica e quindi con l’utilizzo della polenta si può combattere anche la cellulite. Basta ad esempio consumare pane e grissini preparati con questa farina o addirittura, per chi sia abituato a cucinarlo in casa, si può sostituire la normale farina 00 o quella di cereali con questa.

Abbiamo detto sopra che non va riempita di salse troppo condite. Ma per renderla più gustosa e aumentare anche la quantità di vitamine che ne derivano per il nostro corpo è consigliato accompagnarla con delle verdure oppure anche del pollo e dei funghi. In fondo è la stagione giusta, perché non approfittarne?

 

Commenti

  1. daniele dice:

    molto utile l’articolo che ho letto grazie

Lascia un Commento

*